L’offerta di Coblight include:

 

  • Infrastruttura di telecontrollo integrata (opzionalmente) nel corpo illuminante, composta da: scheda di controllo (a bordo del corpo illuminante, per il telecontrollo dell’alimentatore ed il colloquio con i nodi di interazione remota con il centro), piattaforma di gestione.
  • Infrastruttura di telecontrollo separata, integrabile con alimentatori dotati di uscita secondaria (vedasi specifiche tecniche per l’elenco degli alimentatori di mercato supportati) e completata dalla fornitura di nodi gateway e, opzionalmente, della piattaforma software di gestione.

La comunicazione avviene, mediante link radio a 868 MHz basato su protocollo LoRa®, fra ciascun corpo illuminante ed il data-collector di riferimento, da posizionare entro un raggio di circa 10Km, che a sua volta fa anche da gateway verso il sistema centrale di monitoraggio e controllo (la comunicazione fra gateway e centro può avvenire via cavo, via WiFi o via GPRS/UMTS).

Funzionalità di base rese disponibili dal telecontrollo:

  • mantenimento costante nel tempo del flusso luminoso, mediante aumento programmato della corrente di pilotaggio dei Led su base temporale (tale prestazione permette di mantenere costante i valori di illuminamento per tutta la durata in esercizio del lampione, in modo automatico, anche a seguito di eventuale degrado di prestazioni).
  • variazione del dimmeraggio automatico preimpostato e/o modificabile da remoto e/o da postazione locale wireless.
  • esecuzione di comandi inviati da remoto: Accensione, Spegnimento, Dimmeraggio, Modifica parametri, ecc.
  • rilevamento dei dati di funzionamento: Tensione, Corrente, Temperatura, Ore di Esercizio, ecc. (essenziali sia per l’analisi degli eventuali scostamenti fra comportamento previsto e rilevato, sia come supporto alla manutenzione programmata).
  • autodiagnosi e invio spontanee di allarme al centro quando viene rilevata una condizione di malfunzionamento, con conseguente notifica all’infrastruttura di supporto (manutenzione straordinaria, effettuabile in modo puntuale e tempestivo).
  • autonomia operativa del lampione in assenza di comunicazione, garantita dai parametri preimpostati in fabbrica.

Grazie alle funzioni descritte si possono ottenere notevoli risparmi sia in termini di manutenzione (interventi tempestivi e “mirati”, a fronte di “fault detection” automatica), sia in termini di consumi energetici (riduzione tipicamente superiore al 20% rispetto al funzionamento canonico).

La scheda di telecontrollo può anche raccogliere e trasmettere dati da sensori locali, consentendo di estendere i servizi offerti ben al di là della semplice illuminazione (es.: monitoraggio di parametri ambientali, alert su condizioni specifiche, telelettura contatori, ecc.).